La Solitudine dei Freelance

Negli ultimi mesi ho raccolto tantissime testimonianze di professionisti che hanno bisogno di condividere e migliorare la propria competitività sul mercato.
la solitudine dei freelance

Questa è la storia di chi partiva da solƏ, restava da solƏ e tornava a casa da solƏ; la storia di chi viveva gli eventi di formazione come una sorta di chiamata mistica, una missione personale per raccogliere mattoni di conoscenza e continuare a crescere.

“Chi sono tutte queste persone, chissà cosa fanno nella vita, forse qualcuno vorrebbe condividere la sua solitudine ma non ha il coraggio di farsi avanti, vabbè sarà per la prossima volta.”

Opportunità perse, tonnellate di foto e slide da rivedere e block note pieni di appunti da riordinare per non dimenticare nulla. Ecco cosa rimaneva di un evento di formazione.

Vivere l’ufficio diventava sempre pesante, la difficoltà di non avere spazi di confronto con altri professionisti era quasi un’ossessione ma la continua ricerca di condivisione, piano piano, iniziava a portare i primi risultati.

A distanza di 10 anni dall’inizio di questa storia le cose sono molto cambiate, quella persona oggi può contare su qualche conoscenza in più e diversi amici e amiche con i quali portare avanti interessantissimi progetti di marketing.

Ora mi chiedo, in questo momento, quanti freelance abbiano bisogno di condividere e non hanno il coraggio di farlo pubblicamente, quanti uomini e quante donne vorrebbero un supporto, anche morale, per affrontare preoccupazioni e problemi che magari qualcuno di noi ha già superato, quanti vorrebbero trovare le collaborazioni giuste per chiudere contratti importanti e non sentirsi in difficoltà davanti a un cliente perché non si ha la forza e/o le competenze per gestire questo o quel progetto.

Negli ultimi mesi ho raccolto tantissime testimonianze di professionisti che hanno bisogno di condividere e migliorare la propria competitività sul mercato.

Sono disponibile a dedicare 30 minuti del mio tempo per una piacevole e sana chiacchierata di crescita e condivisione.

Il venerdì o il sabato, decidete voi, ecco il link del mio calendario
https://calendly.com/francescovergallo/30min

Non siete soli
Francesco

Write a comment